RSS

Ebook, commenti #2

26 Giu

Rimanendo in tema… Su Repubblica di oggi, sabato 26 giugno 2010, leggo a pag 26 la posta di Corrado Augias. Un lettore riflette sull’evoluzione delle scienze e delle tecnologie, dai graffiti alla scrittura, alla stampa e all’informazione come la conosciamo adesso. Il lettore nota che lo scetticismo e la paura hanno accompagnato queste trasformazioni ma non ne hanno impedito la diffusione e l’utilizzo. “Oggi non siamo meno sospettosi”- scrive. E continua: “L’accelerazione delle scoperte rende obsolete le tecnologie ma anchel ‘uomo”. In soldoni, se fino a qualche generazione fa i padri erano i “contenitori” del sapere, i genitori di oggi imparano dai figli a mandare sms.

Replica Augias rispondendo al primo argomento: “Le scoperte della scienza e le innovazioni della tecnologia affascinano e impauriscono nello stesso tempo. E’ sempre stato così”. E porta un esempio pratico. Racconta della sua esperienza personale con un “contenitore elettronico di libri” racchiusi in una tavoletta grande come un quaderno (che sia l’Ipad?). La lettura è risultata agevole tanto che, afferma Augias, “ogni diffidenza è caduta”.

Augias inoltre accetta la sfida di un altro lettore: misurare i due sistemi ossia libro di carta e libro elettronico mettendo a confronto i tempi con cui si apre un libro, si sottolinei una frase, si appunti una nota e la si ricerchi, infine chiudere il libro e ritornare alla nota.
Scrive l’autore della rubrica:”Propongo un controesperimento. Ricordo una frase ma non mi ricordo dove l’ho letta. Ho passato un intero pomeriggio a sfogliare libri. Con l’e-book due secondi.”

Bene, ho “sfruttato” questa posizione per riportare un altro vantaggio dell’e-book.
Certo, questo articolo può essere bollato come “pubblicità occulta”, tuttavia Augias conclude scrivendo che “i problemi (per l’e-book) non mancheranno: dalle librerie ai diritti di autore per dirne solo due”.
La tecnologia porta dei vantaggi e delle soluzioni, ma anche nuovi problemi da affrontare. Dipende dall’uso che se ne fa e dalla volontà di ciascuno.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26 giugno 2010 in Uncategorized

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: